giovedì, 18 luglio, 2024
- Annuncio -
inizioCiaoFitoestrogeni in menopausa: come funzionano e se ne traggono beneficio

Fitoestrogeni in menopausa: come funzionano e sono utili?

Cosa sono i fitoestrogeni?

I fitoestrogeni sono sostanze naturali che si trovano in più di 300 piante e si trovano principalmente nei loro strati esterni. La loro struttura chimica assomiglia a quella dei polifenoli, e per il resto assomigliano agli estrogeni del corpo.

fitoestrogeni del trifoglio rosso

I fitoestrogeni hanno diversi sottogruppi di sostanze, i due più importanti sono gli isoflavoni ei lignani.

Gli isoflavoni si trovano principalmente nella soia e in altri legumi. I lignani si trovano principalmente nei semi oleosi come i semi di lino e in alcuni cereali. Il contenuto di fitoestrogeni nelle piante è molto diverso e varia ulteriormente a seconda del metodo di coltivazione, lavorazione, clima, epoca di raccolta e condizioni di conservazione.

Come funzionano i fitoestrogeni?

Fitoestrogeni hanno un effetto simile a quello degli estrogeni del corpo, ma la loro efficacia non supera un millesimo di quella dell'estradiolo, il più potente estrogeno endogeno. 

problemi ormonali

Con una dieta ricca di fitoestrogeni, è possibile consumarne quantità così elevate da poter integrare o sostituire la carenza di estrogeni propri del corpo.

I fitoestrogeni hanno una proprietà molto utile: quando gli estrogeni sono carenti, mostrano un effetto simile agli estrogeni. Tuttavia, se ci sono grandi quantità di estrogeni nel corpo, possono indebolire il loro effetto, ad es. può anche agire come anti-estrogenico.

Esistono prove che i fitoestrogeni sopprimono la crescita delle cellule del tessuto ghiandolare nel seno (effetto anti-estrogenico) ma hanno un effetto positivo sulla densità ossea (effetto simile agli estrogeni). Esistono vari studi epidemiologici e clinici iniziali che dimostrano gli effetti benefici dei fitoestrogeni su vampate di calore e sudorazione, malattie cardiovascolari, osteoporosi e cancro al seno.

Fitoestrogeni al posto degli ormoni?

Si ritiene tradizionalmente che la menopausa sia associata a un calo degli estrogeni. Tuttavia, ci sono altri fattori che possono influenzare il grado e la gravità dei sintomi spiacevoli. Le donne che presentano sintomi moderati di solito non necessitano di terapia ormonale sostitutiva.

Per la maggior parte, il passaggio a una dieta più equilibrata e sana, integrata da preparati erboristici, svolge il ruolo di terapia. Vari studi dimostrano che in menopausa è di grande importanza che la dieta contenga molta frutta e verdura, oltre che piante, fonti di fitoestrogeni. Pertanto, i sintomi spiacevoli come vampate di calore, sudorazione, scarsa concentrazione e altri possono essere prevenuti o ridotti con successo. L'accurata scelta degli alimenti e dei fitointegratori aiuta nella prevenzione delle patologie legate agli sbalzi ormonali durante la menopausa, come l'osteoporosi, le malattie cardiovascolari.  

Quale dovrebbe essere la nutrizione

Per ottenere abbastanza fitoestrogeni in modo naturale, le raccomandazioni sono di includere principalmente cereali integrali e frutta e verdura fresca cruda, preferibilmente non sbucciata, nella dieta quotidiana. Tale dieta è consigliata non solo per la menopausa, ma anche per almeno un decennio prima.

Ad oggi, non c'è consenso su quanti fitoestrogeni abbiamo bisogno al giorno. Tuttavia, ci sono stime preliminari che la raccomandazione ottimale è per 40-45 milligrammi di isoflavoni al giorno nelle donne in menopausa. È interessante notare che, secondo varie stime in Europa, oggi vengono consumati meno di 5 mg di isoflavoni al giorno attraverso il cibo.

Altri consigli sullo stile di vita

Ci sono anche alcuni suggerimenti per i cambiamenti dello stile di vita che possono alleviare i sintomi della menopausa.

Limita alcol, caffè o nicotina.

Assicurati di svolgere un'attività fisica regolare. Queste misure non solo aiuteranno contro le vampate di calore e l'insonnia, ma farai anche qualcosa di buono per la tua salute in futuro.

In questo modo, puoi ridurre il rischio di malattie cardiovascolari, osteoporosi o persino cancro al seno.

Fitoestrogeni nelle piante medicinali e negli alimenti

Esistono varie piante che contengono fitoestrogeni o altre sostanze con effetti simili agli estrogeni. Sono anche segnalati per essere efficaci per i sintomi della menopausa. Ecco chi sono:

  • Cohosh nero (Cimicifuga racemosa);
  • Salvia (Salvia officinalis);
  • Radice di liquirizia - liquirizia (Glycyrrhiza glabra);
  • Luppolo (Humulus lupulus);
  • Ginseng americano (Panax quinquefolius);
  • Ginseng cinese (Panax ginseng).

Gli alimenti ricchi di fitoestrogeni sono:

  • soia;
  • legumi (fagioli, lenticchie, piselli, ceci, ecc.);
  • cereali;
  • agrumi;
  • drupacee;
  • mele, pere (frutti con semi);
  • spina;
  • cavolo;
  • Trifoglio rosso.

Fonte: www.avogel.de

Post correlati
- Annuncio -

POPOLARE

NUOVO

- Annuncio -
it_ITIT