mercoledì 22 maggio 2024
- Annuncio -
inizioCiaoQuali sono i sintomi della polineuropatia diabetica?

Quali sono i sintomi della polineuropatia diabetica?

La polineuropatia diabetica è una delle complicanze più comuni del diabete, afferma la Prof.ssa Stefka Mantarova, PhD, che dirige la Clinica per la diagnostica funzionale del sistema nervoso presso l'Accademia delle scienze mediche. Ne soffre circa la metà dei diabetici. In qualche sintomi di polineuropatia vengono rilevati anche all'inizio dopo la diagnosi di diabete.

In questi casi, il sistema nervoso periferico è danneggiato. Le manifestazioni sono in una forma diversa, in relazione diretta a quali strutture del corpo sono interessate. La polineuropatia è definita come danno a due o più nervi periferici. Ecco cosa dice anche la professoressa associata Mantarova.

I sintomi legati ai sensi sono i più comuni

Possono essere definiti come eccitatori o avversivi. È caratteristico che i reclami inizino dalle dita dei piedi. Progrediscono verso l'alto, possono arrivare fino alle ginocchia, così come esprimersi negli arti superiori. La lamentela tipica è quella del dolore, che ha una forza diversa e si fa sentire in modo diverso. A volte brucia, altre volte è teso o strappato. I pazienti riferiscono anche cambiamenti nelle sensazioni sensoriali:

  • disestesie (formicolio, formicolio, formicolio, formiche striscianti, ecc.),
  • ipersensibilità al tatto (allodinia),
  • sensazione di indossare calzini o di calpestare il cotone.

Durante la notte sensazioni spiacevoli alle gambe sono più intensi e possono interferire con il sonno. Inoltre, ci si può facilmente ferire o scottare perché manca la normale sensazione protettiva di dolore e temperatura. Piccole piaghe possono essere facilmente perse e infettarsi.

Anche un nervo facciale può essere colpito

Nelle forme asimmetriche di neuropatia si riscontra spesso il coinvolgimento dei nervi coinvolti nel movimento degli occhi, afferma il Prof. Mantarova. Si sente dolore e si vede doppio. La cosa buona è che i pazienti guariscono spontaneamente entro 3 mesi nella maggior parte dei casi.

Meno comunemente, il diabete di tipo 2 provoca il coinvolgimento del nervo facciale. Questo problema si ripete spesso (recidive) e può riguardare entrambi i lati del viso.

Non si osservano alterazioni del gusto e il recupero avviene spontaneamente, sebbene richiedano dai 3 ai 6 mesi. Nelle forme più rare si osserva anche la perdita della vista, ad esempio nella neuropatia ottica ischemica anteriore.

emicrania vertigini vertigini

La neuropatia colpisce lo stomaco - sudorazione durante i pasti

La neuropatia ha anche sintomi legati al tratto gastrointestinale. Nausea, vomito dopo aver mangiato, gonfiore, difficoltà a deglutire, diarrea notturna o costipazione sono tra le manifestazioni gastrointestinali della neuropatia.

Alcune persone hanno una ridotta secrezione di sudore. È possibile che sia ridotta, addirittura assente (anidrosi), oppure aumentata (iperidrosi).

È molto caratteristico la sudorazione durante i pasti, precisa la Prof.ssa Mantarova. Oltre 50% dei diabetici soffre di disfunzione della vescica e la disfunzione erettile si riscontra spesso negli uomini. Sebbene raro, il cosiddetto sintomi autonomici. La neuropatia autonomica sintomatica è rara e di solito si sviluppa più tardi nel corso della malattia. Compaiono intolleranza allo sforzo fisico, tachicardia a riposo, ipotensione ortostatica (vertigini, debolezza e diminuzione della sincope quando ci si alza da una posizione sdraiata o seduta), afferma il neurologo.

Fonte: VMA

Post correlati
- Annuncio -

POPOLARE

NUOVO

- Annuncio -
it_ITIT